RIPENSARE IL PAESAGGIO vs RIPENSARE L’IDENTITÀ